Fazioli Pianoforti

1995 - 2000

Nel 1995 il modello F308 fa la sua prima apparizione al NAMM Show e viene utilizzato per concerti a Los Angeles e Salt Lake City.In giugno, la presentazione del modello F308 in Cina, porta alla vendita di uno di questi al Conservatorio di Pechino.

Nel 1996 il pianoforte Fazioli viene scelto per i concerti del Wiener Musikvereinshalle da Ingeborg Baldaszti, Markus Schirmer, Jasminka Stancul e Elisabeth Leonskaya.Viene prodotto il gran coda “Brunei” (così chiamato perché destinato al sultano del Brunei), impreziosito da inserti con pietre preziose, madreperla e legni esotici. Oltre alla produzione di pianoforti neri standard, si aggiunge quindi una collezione di modelli speciali (“art case”) prodotti su richiesta del cliente.

Nel 1997 i pianoforti Fazioli vengono utilizzati per la prima volta ad Umbria Jazz, uno dei più importanti e conosciuti festival al mondo, sia per l’edizione estiva di Perugia che per quella invernale di Orvieto. Grazie ad Umbria Jazz, un numero sempre più elevato di musicisti s’innamora di questo strumento, tra i quali Herbie Hancock, Martial Solal, Brad Mehldau, Chucho Valdez, Michel Camilo, Uri Caine, Kenny Barron, Stefano Bollani, Enrico Pieranunzi, Danilo Rea…

Un’area di circa 14,000 metri viene acquistata nel 1998 vicino allo stabilimento: l’obiettivo è la costruzione di una nuova fabbrica, capace di accogliere una produzione di circa 150 strumenti l’anno.Il progetto include un laboratorio per la ricerca acustica e una sala da concerti, nella quale testare i nuovi strumenti.

Fazioli Pianoforti s.p.a.
Cap. Soc. € 466.650,00 i.v.
C.F. e P. IVA: IT 00425600939
Via Ronche, 47 - 33077 Sacile (PN)
Tel. +39.0434.72026
info@fazioli.com
crediti: Representa