Sergey Belyavsky

venerdì, 24 Giugno 2022 - 19:00

Biglietti in vendita dal 30 maggio.

>>> ACQUISTO ONLINE – clicca qui <<<

“Brilla come un lampadario di cristallo in una sala da ballo d’inizio secolo”, si legge in una critica in merito a Sergey Belyavsky, acclamato tanto per le sue straordinarie abilità tecniche quanto per la notevole maturità musicale. Nato a Mosca nel 1993 in una famiglia di musicisti, Sergey ha iniziato a studiare pianoforte all’età di cinque anni e da allora ha dedicato la sua vita alla musica. Prima dei 25 anni si era già esibito in 28 paesi diversi per le istituzioni più prestigiose. È lunghissima la lista delle orchestre e dei direttori con i quali ha collaborato, dal Kazakistan all’Ungheria, dagli Stati Uniti a Malta… Dal 2005 Sergey ha collezionato più di 30 importanti premi e riconoscimenti presso concorsi e festival internazionali. Tra i più recenti, il primo premio al “Juries in competition” di Salisburgo (2019), il Terzo premio e la medaglia di bronzo al “Gina Bachauer” di Salt Lake City, USA (2018), secondo premio e premio del pubblico al Ferenc Liszt di Budapest, secondo premio e premio del pubblico al “Maria Canals” di Barcellona, e molti altri. Sergey si è formato presso la Russian Central Music School (CMS) per poi essere ammesso nel 2016 al Conservatorio “Tchaikovsky” di Mosca nella classe di Elisso Virsaladze. Si è inoltre perfezionato a Tel Aviv con Arie Vardi e studia al momento con Lev Natochenny in Svizzera. Dei suoi tre CD pubblicati, il più recente è dedicato agli Studi di Chopin.

Concorso Internazionale Paderewski di Bydgoszcz, Polonia

Nel 1986 la Bydgoszcz Music Association, fondata nel 1922 e già fautrice nel secondo dopoguerra della formazione di un’orchestra sinfonica professionale nella città polacca, è stata intitolata a Ignacy Jan Paderewski, con il proposito di valorizzare l’opera del grande pianista, compositore e statista polacco. Oltre a questa missione, il Concorso pianistico internazionale I. J. Paderewski e l’Accademia pianistica Paderewski costituiscono le iniziative più prestigiose.


JOHANN SEBASTIAN BACH (Eisenach, 1685 – Lipsia, 1750)

Toccata in sol minore, BWV 915

FRANZ SCHUBERT (Vienna, 1797 – 1828)

Sonata in re maggiore, op. 53, D.850
– Allegro vivace
– Con moto
– Scherzo. Allegro vivace. Trio
– Rondò. Allegro moderato

CAMILLE SAINT-SAËNS (Parigi 1835 – Algeri 1921)
Trascrizione di FRANZ LISZT (Raiding, 1811 – Bayreuth, 1886)
Arrangiamento di VLADIMIR HOROWITZ (Kiev, 1903 – New York, 1989)

Danse Macabre Op.40