KOSTANDIN TASHKO | DAVIDE RANALDI

venerdì, 16 Settembre 2022 - 19:00

Biglietti in vendita dal 30 maggio.

>>> ACQUISTO ONLINE – clicca qui <<<

KOSTANDIN TASHKO
Nato a Tirana nel 1997, sta attualmente frequentando il corso di laurea magistrale presso il Conservatorio Tartini di Trieste, sotto la guida di Teresa Trevisan. È vincitore di oltre 30 premi internazionali quali il Grand Prix Premio Antonio Salieri 2017, il 10th Young Pianist of the North (Newcastle), il Premio Stefano Marizza 2019, il 10 ° EPTA Croazia, il Premio Delle Arti 2018 organizzato dal MIUR e molti altri. É stato solista con le orchestre della RTSO, dell’ARTEVE, e con i Virtuosi Italiani diretti da Alberto Martini. Si è perfezionato con Maestri quali Aquiles Delle Vigne, Benedetto Lupo, Ruben Dalibaltayan, Christopher Elton al Ferrara International Piano Festival, Pavel Gililov, Vincenzo Balzani, Olivier Gardon ed è stato selezionato per la prossima Piano Eppan Academy. Ha tenuto recital in Albania, Kosovo, Italia, Croazia, Slovenia, Germania, Portogallo. Nel 2020 ha inciso un CD per KNS Classical ed è di prossima uscita un progetto su autori russi realizzato per Velut Luna. E’ stato recentemente ammesso al Royal College of Music di Londra per perfezionarsi con Dorian Leljak.

DAVIDE RANALDI
Definito come “un pianista sincero e nato per esibirsi in pubblico”, Davide Ranaldi ha iniziato gli studi di pianoforte all’età di quattro anni. Si laurea nel 2021 al Conservatorio Verdi di Milano con il massimo dei voti, la lode e una menzione speciale “per qualità tecnico musicali di altissimo livello”. Nello stesso anno vince il Primo Premio alla XXXVII edizione del Premio Venezia. A conclusione del 2021 viene invitato a suonare il Concerto n. 2 di Beethoven diretto da Donato Renzetti, inaugurando con tre concerti il progetto culturale “Nell’Olimpo di Beethoven” che si svolgerà dal 2021 al 2026. Davide vive a Milano ed è seguito nel suo perfezionamento da Alexander Romanovsky e Leonid Margarius.

Premio Venezia – Sono ammessi a questa prestigiosa competizione, realizzata dalla Fondazione Amici della Fenice in collaborazione con la Fondazione Teatro La Fenice, solo pianisti diplomati con il massimo dei voti presso i Conservatori o gli Istituti musicali pareggiati. La giuria tecnica è composta dal direttore artistico del Teatro La Fenice e da cinque giurati designati dagli Amici della Fenice.


KOSTANDIN TASHKO

LUDWIG VAN BEETHOVEN (Bonn, 1770 – Vienna, 1827)

Sonata n. 23 in fa minore, op. 53 “Appassionata”
– Allegro assai
– Andante con moto
– Allegro ma non troppo – Presto

IGOR STRAVINSKIJ  (Lomonosov, 1882 – New York, 1971)

Trois mouvements de Petrouchka
– Danse russe
– Chéz Petrouchka
– La semaine grasse

 


DAVIDE RANALDI

FRYDERYK CHOPIN (Żelazowa Wola, 1810 – Parigi, 1849)

Fantasia in fa minore per pianoforte, Op. 49

FRANZ LISZT (Raiding, 1811 – Bayreuth, 1886)
Sonata in si minore per pianoforte, S 178

Lento assai, Allegro energico, Agitato, Grandioso – dolce con grazia,
Cantando espressivo, Andante sostenuto